Manutenzione degli sci: una guida per grandi prestazioni

La chiave per un ottimo rapporto con l'attrezzatura da sci è semplice; ti restituisce  quello che gli dai. Gli sci con manutenzione regolare funzioneranno come il primo giorno in cui li hai usati sulla neve. Alcuni di questi interventi possono essere facilmente eseguiti direttamente e alcuni dovrebbero essere lasciati al vostro negozio di fiducia. Per aiutarvi a istruirvi sul processo, il team di Elan HQ ha preparato questa guida che aiuta a conservare  le prestazioni degli sci per i prossimi anni.

Prima di metter via i miei sci gli faccio fare un service. Una buona idea è pulire gli sci e ricoprirli di sciolina!

Nicole Kruschitz

Manutenzione regolare

Gli sci sono come la tua macchina; hanno bisogno di una manutenzione regolare per garantire il corretto funzionamento. Ti consigliamo di trattare gli sci con una preparazione completa all'inizio di ogni stagione. Più sciate, maggiore sarà la manutenzione degli sci, quindi regolatevi di conseguenza. Questo implica la riparazione e la molatura a pietra della soletta, l'affilatura delle lamine la sciolinatura e il controllo degli attacchi da parte di un tecnico qualificato che garantisca la sicurezza.

Molti di voi probabilmente non possiedono una smerigliatrice a pietra o un tester di affilatura, a meno che non abbiate tirato molte lamine a mano (gergo di regolazione dello sci per affilare i bordi), è probabilmente meglio lasciare questo lavoro a un professionista. Tuttavia, per aiutare a mantenere le attrezzature in ottime condizioni ci sono alcuni passaggi della manutenzione di base che molti di voi possono fare.

ISPEZIONE

Di tanto in tanto, ispeziona i tuoi sci per danni e usura. Quando si ispeziona l'attrezzatura, ci sono alcune cose da controllare. In primo luogo, asciugare accuratamente gli sci dopo l'uso, questo aiuterà a prevenire la corrosione delle lamine. Quindi, esamina la soletta per eventuali danni e verifica se i tuoi sci hanno bisogno di sciolina. Una superfice liscia e lucida è segno di una buona base. Se vedi macchie grigie (specialmente su basi nere) è un segno che i tuoi sci hanno bisogno di sciolina.

Quindi, controlla le lamine per vedere se devono essere affilate. È probabile che lo noterai quando scierai, ma puoi anche controllarlo a mano. È lo stesso principio delle gomme sulla tua auto; se sono usurate, puoi comunque guidare ma non avrai la stessa tenuta e il controllo che avresti con le gomme nuove.  Fai scorrere delicatamente le dita lungo le lamine per vedere se sono lisce. Se si incontrano punti ruvidi chiamate "sbavature", le lamine devono essere ritoccate. Per controllare l’affilatura a mano, raschiare il bordo con l'unghia. Una piccola quantità di unghia dovrebbe staccarsi dalla lamina.

A fine stagione sciolino personalmente i miei sci, lascio che la sciolina li copra, li ripongo nella loro borsa e li metto in magazzino.

Mitja Šorn

Le lamine si logorano nel tempo, ma il logoramento dipende da diversi fattori. Il numero di giorni trascorsi sulla neve e la struttura della neve svolgono un ruolo importante. La neve artificiale è più abrasiva della neve naturale e consuma le lamine più velocemente. Generalmente, le lamine durano bene per circa dieci giorni di sci sulla neve naturale e circa la metà su neve artificiale o ghiacciata. Gli sciatori competitivi o più esigenti possono affilare le lamine più frequentemente. Le lamine possono durare per molte affilature, quindi le possibilità per lo sciatore medio di consumare tutte le lamine sono minime.

L'ultima fase del processo di ispezione è verificare la presenza di danni. Prestare molta attenzione alla saldatura tra la lamina e la parete laterale. Se lo sci ha più anni, la colla strutturale dello sci si può staccare, causando un vuoto tra la lamina e la parete laterale e consentirà all'acqua o all'umidità di penetrare nello sci. È raro che ciò accada, ma se viene rilevato un difetto in anticipo, lo sci può essere riparato. Mentre lo fai, controlla gli attacchi per vedere che tutto sia a posto e che le parti di contatto con gli scarponi siano pulite e prive di detriti.

Riparazione dei danni

Sfortunatamente, nessuno sci è immune dai danni. Alberi, rocce e rails nel park danneggeranno sempre gli sci. Le parti che si danneggiano più comunemente sono la soletta e le lamine in genere causati dall'impatto con qualcosa di diverso dalla neve. Potresti anche trovare crepe nelle lamine o danni sulla base se frequenti i park and pipe.

Piccoli graffi e piccoli buchi sulla base sono ragionevolmente facili da riparare. Un danno minore viene riempito con un materiale denominato P-Tex, mentre un danno maggiore può richiedere che una parte del materiale della base venga ritagliata e sostituita con nuovo materiale. Se hai gli strumenti adatti la riparazione di danni minori puoi farla direttamente; per riparare piccoli danni alla base sono necessari un bastoncino di P-Tex, una un piccolo bruciatore e un raschietto metallico. La riparazione di danni importanti deve essere fatta dal tuo negoziante di fiducia.

La riparazione delle lamine è più complessa. Quando si ispezionano le lamine, verificare la presenza di incrinature, deformazioni o incisioni. La maggior parte delle deformazioni e alcuni tipi di incrinature possono essere riparate. Se una parte della lamina è staccato completamente non potrà essere riparato ed è tempo di iniziare a cercare il tuo prossimo paio di sci.

Dopo aver sciato durante tutta la stagione, la soletta di solito ha bisogno di essere riparata.li faccio fresare per eliminare tutti i segni ed rendere la soletta liscia. Li porto dal mio preparatore perchè non ho l'attrezzatura adatta allo scopo.

Simon Hitti

Fai date

Lamine

Se hai esperienza nella cura delle lamine, ecco alcune cose che puoi fare da solo per avere gli sci a posto. Ricorda, quando si tratta dell’acciaio per le lamine, una volta che lo togli, non è possibile rimetterlo, quindi è meglio sapere cosa stai facendo.

Usiamo una pietra diamantata portatile per ritoccare le lamine quasi ogni volta che scii. Questo aiuta a rimuovere i punti più ruvidi che possono far sentire lo sci lento, oltre a preservare la purezza. L'obiettivo qui è quello di rimuovere le piccole imperfezioni del bordo senza influenzare la preparazione dello sci. Durante la procedura, prestare attenzione a non limare i bordi e danneggiare la preparazione. L'uso di una guida e di un morsetto può essere d'aiuto in questa procedura. Dopo aver ritoccato il bordo con la tua pietra diamantata, dovrebbe sembrare liscio e nitido.

Mi piace affilare le lamine e ricoprirli di sciolina, così saranno pronti per la prima nevicata della prossima stagione.

Mael Olliver

Soletta

La soletta ha due caratteristiche principali: struttura e sciolinatura. La struttura si riferisce a piccole striature nella base dello sci fatte dalla levigatrice a pietra, che facilita lo scivolamento sulla neve. Anche la sciolina contribuisce allo scivolamento ma ha una durata molto più breve. Per una buona scorrevolezza gli sci dovrebbero generalmente essere sciolinati dopo poche giornate di sci.

La sciolinatura degli sci è qualcosa che quasi tutti possono fare. Ricordati di preparare le lamine prima della sciolinatura, altrimenti rovinerai la sciolinatura. Inoltre, dovrai avere un ferro da stiro dedicato, a meno che non ti piaccia sciolinare il tuo abbigliamento.

Se a casa hai sciolina, un ferro da stiro, un raschietto di plastica e un pennello da cera, sei pronto a sciolinare i tuoi sci!

1 °: spazzolare la base con una spazzola specifica per sci per rimuovere lo sporco o la polvere e aprire la struttura. Il tuo negozio di sci locale può aiutarti a scegliere il pennello più adatto.

2 ° - Spalmare la cera sullo sci con il ferro, quindi distribuire uniformemente la cera su tutta la lunghezza dello sci, fino a quando la base non è completamente coperta. Assicurati che il ferro sia impostato sulla temperatura richiesta dal tipo di cera che stai utilizzando (controlla sulla confezione la temperatura del ferro consigliata). Fai attenzione a non "bruciare" la base, dovresti far scorrere costantemente il ferro su tutta la lunghezza dello sci.

3 ° - Se vuoi prepararti per il tuo prossimo giorno in pista, usa un raschietto di plastica per rimuovere completamente la sciolina dalla soletta. Quando la sciolina viene completamente rimossa, spazzolala fino a quando la soletta è lucida e liscia.

Adesso sei pronto a sciare!  ;)

Stendo la sciolina con il ferro in maniera uniforme. Quando la sciolina è asciutta affianco gli sci e li fisso con uno strap. Quando sono pronti per l'estate li  metto in un posto ben visibile del mio appartamento così non mi separo da loro.

Martina Radekova

Conservazione

Quando si ripongono gli sci tra un utilizzo e l'altro, puliscili accuratamente con un panno asciutto e riponili in una zona asciutta. Ciò aiuta a prevenire la corrosione delle lamine e delle altre parti metalliche degli attacchi. Lo stesso vale sia per lo stoccaggio temporaneo durante l'inverno che per quello fuori stagione durante l'estate. Gli sci devono essere conservati lontano dalla luce solare, dal calore eccessivo e conservati in un ambiente asciutto.

Per preparare gli sci per lo stoccaggio estivo, prima di riporli è meglio prendersi cura delle lamine e della soletta. Segui le istruzioni per il loro controllo e annota ciò di cui gli sci hanno bisogno. Ritocca le lamine se necessario, riempi eventuali danni alla soletta, quindi applica una buona mano di sciolina assicurandoti che le lamine siano coperte. Ciò contribuirà a isolare la soletta dallo sporco, polvere o detriti e proteggere le lamine

Pulisco gli sci con un panno morbido e li asciugo bene. Riempio i buchi della soletta e la pulisco con una spazzola ruvida. Poi applico molta sciolina su tu tutta la soletta coprendo anche le lamine. Così gli sci sono protetti per l'estate.

Matej Kovačič

Attacchi

Quando acquisti un paio di sci, probabilmente avranno gli attacchi, sia che siano stati venduti con lo sci o altro. Dovrebbero essere montati da un tecnico certificato, in quanto devono essere tenuti in considerazione importanti fattori di sicurezza. Innanzitutto, gli attacchi devono essere regolati in base alla misura dei tuoi scarponi da sci. Ogni scarpone ha un centro marcato e una misura della lunghezza della suola in millimetri. Gli attacchi vengono quindi regolati sulla lunghezza corrispondente. Il secondo passo consiste nel regolare correttamente il valore di sgancio dell'attacco, ovvero l'impostazione DIN. Questo dipende dall'altezza, dal peso, dall'età, dalla lunghezza della suola dello scarpone e dal livello di abilità dello sciatore. Elan raccomanda a un tecnico di ispezionare e controllare il funzionamento degli attacchi ogni stagione.

Racing papà Dejan
La famiglia di Klemen Gričar
Non prreparo gli sci per la pausa estiva perchè scio tutto l'anno. Uso anche  i miei sci da sci alpinismo tutto l'anno.

Anja Kalan

Conclusione

Ci auguriamo che questa guida alla manutenzione della soletta sia utile. Per noi, il tuning degli sci è un’ottima maniera per rimanere in contatto con l'attrezzatura e lo sci. Il processo di preparazione è anche un'ottima forma di cura di sé; ci aiuta a prepararci meglio alla nostra prossima giornata sulla neve, è un modo terapeutico per rilassarsi dopo una fantastica giornata sulle piste con gli amici ed è gratificante tracciare curve perfette su un paio di sci preparati da soli. Alla Elan non costruiamo solo i migliori sci del mondo. Siamo sciatori appassionati che apprezzano l'odore della sciolina, le lamine affilate e adorano sempre bei momenti sulla neve.

Quando ripongo gli sci per l'estate, mi piace avvolgerli in un panno morbido, li copro con  una leggera strato di sciolina e gli leggo una bella favola della buona notte per fargli fare sogni d'oro. La cosa più importante  è abbracciare e baciare i tuoi sci. Potresti andartene per un po ', quindi voglio che si ricordino che li amo.

Sarah Petelinsek