Riassunto della stagione di Ski Cross 19/20 scritto da Kelsey e Ian

Brady Leman, Ryan Regez and Kevin DruryBrady Leman, Ryan Regez and Kevin Drury

Mentre l'inverno, avanza abbiamo pensato che sarebbe stato piacevole rivivere l'eccitazione del tour di Ski Cross della Coppa del Mondo 2019/2020 con il racconto di due ex atleti canadesi di Ski Cross, Ian Deans e Kelsey Serwa.

Ian si è ritirato dalle gare alla fine della stagione della Coppa del Mondo 2017/2018. Attualmente vive a Seattle, WA con la sua bellissima moglie Chelsea e il loro mini pastore australiano Evy. Quando non si concentra nella sua nuova carriera in Biotech Sales, troverai Ian in palestra che prepara instancabilmente il suo corpo e pianifica il suo ritorno (per ogni evenienza), sul campo da golf convincendosi di essere migliore nel golf di quanto non sia in realtà, o nel suo cortile mentre offre tra le critiche di Evy & Kelsey consigli più o meno corretti sulla cura del prato.

ian deans ski crossian deans ski cross
kelsey serwa ski crosskelsey serwa ski cross

Kelsey, medaglia d'oro olimpica 2018 e attuale ambasciatrice di Elan, si è ritirata dalle gare alla fine della stagione 2018/2019 e attualmente ha la testa sui libri mentre termina la sua laurea in cinetica umana presso l'Università della British Columbia, Okanagan. Da quando è si è ritirata, Kelsey si è sposata con il suo partner di lunga data Stan Rey e da allora entrambi si sono dedicati alla cucina come migliaia di altri casalinghi durante questi tempi di Covid.

Kels: "Ehi Ian, come hai affrontato il ritiro e come ti trovi a seguire il tour da casa?"

Ian: “Sì, vivere il ritiro è strano. Molti atleti vedono il ritiro dallo sport come una condanna a morte per dire, e devo ammettere cheanche io ero di quell’avviso per un breve periodo subito dopo aver annunciato la mia uscita. Da allora è stato strano, da un lato mi mancano l'allenamento, la competizione e gli alti e bassi che vengono con la competizione. D'altra parte, il ritiro mi ha permesso di allargare le mie opinioni e competenze (professionali e personali), permettendomi di crescere e definire ulteriormente chi sono come persona. Pur avendo successo anche al di fuori dello sport, una delle cose su cui mi sono concentrato da quando mi sono ritirato è mantenermi collegato con il mondo dello ski-cross impegnandomi nel gruppo degli atleti e collegandomi via web per non perdere mai traccia delle mie origini. Non solo mi aiuta a sentirmi ancora coinvolto nello sport, ma tifando, guardando o persino commentando le gare tramite Instagram dal vivo, posso celebrare più intimamente gli enormi risultati della mia ex squadra nazionale e dei compagni di team Elan."

 

Ian: "Kels, ci siamo divertiti ad ospitare alcune gare quest'anno, quali sono stati alcuni dei momenti salienti che ti hanno colpito ripensando alla scorsa stagione?"

Kels: “Uno dei miei momenti preferiti della prima parte della stagione è stato co-commentare la Coppa del Mondo di Arosa con te Ian. Stavo cercando di far parte di qualche studio all’ultimo minuto tra le manche e la gara è finita 30 minuti prima di dover sostenere l’esame finale. Kevin Drury ha vinto la sua seconda gara della stagione quel giorno e ha continuato a dominare la stagione con altre 2 vittorie e tre 2° posto."

 

Kevin Drury and Ryan Regez on the podium, Val ThorensKevin Drury and Ryan Regez on the podium, Val Thorens

"È sempre divertente celebrare il successo degli amici e Kevin rende facile tifare per lui. È stato un incredibile compagno di squadra nel corso degli anni ed è davvero un ragazzo in gamba sia dentro che fuori dai campi di gara. Anche lo svizzero Ryan Regez ha avuto successo questa stagione e ci ha tenuti con il fiato sospeso. Tipicamente forte sui percorsi tecnici brevi, è stato piacevole vedere Regez trovare velocità e successo su alcune delle piste più lunghe del tour quest'anno. Ha ottenuto un terzo a Val Thorens (FRA), la vittoria a Montafon (AUT), e un'altra vittoria e un terzo posto a Idre (SWE) che gli hanno fatto raggiungere il secondo posto nella classifica generale di Coppa del Mondo. Personalmente, sento che una delle emozioni dello ski cross sia la velocità con cui cambiano le posizioni quando gli atleti si sforzano di essere in testa al gruppo."

Kels: "Ian, ci sono passaggi folli che ti hanno colpito durante la stagione?"

Ian: "Una delle fantastiche funzionalità di YouTube è la possibilità di rivedere, un po’ come un DVR (le persone ne hanno ancora?). Ho usato quella funzione probabilmente 100 volte guardando le abilità di passaggio di Brady Leman a Sunny Valley (RUS). Passaggio dopo passaggio, superando la gente durante la discesa. Non sono passaggi facili e questa non è la prima volta che lo fa. Ricordo "The Pass" nelle finali di Megeve qualche anno fa? Il ragazzo ha un approccio clinico sugli sci, seziona il percorso e la competizione. Ciò dimostra solo che quando è in gara non c'è modo di rallentarlo."

 

Brady Leman, ski cross Sunny ValleyBrady Leman, ski cross Sunny Valley

Ian: "Kels, possiamo stare qui tutto il giorno a parlare dei successi dei nostri compagni di squadra Elan (i risultati importanti degli uomini sono solo l'inizio), ma con i buoni, arrivano anche i cattivi, come sta Dirt Squirrel # 2?"

Kels: "Per la cronaca, ho sempre visto la mia migliore amica, compagna di squadra per la vita, compagna di vita non sessuale, come seconda, alias Britt Phelan come la vera Dirt Squirrel. Dopo un ottimo 2 ° posto a Nakiska (CAN) seguito dal 3 ° posto a Idre (SWE), Britt ha avuto un infortunio alla fine della stagione a Megeve (FRA). Il dottor Mark Heard, che ha operato anche le mie ginocchia e quelle di  Ian una o due volte, ha eseguito un intervento chirurgico di grande successo il 14 febbraio e sono felice di dirvi che Britt mi sta già battendo in bici. È la lavoratrice più impegnata che conosco e non ho dubbi che tornerà al cancelletto di partenza e sul podio in pochissimo tempo."

Sinceramente

 Kelsey Serwa & Ian Deans